show sidebar & content

Che cosa è un “peeling” e quale è la sua funzione?

11 ott 2012 /

Peeling, Gommage o Scrub è un termine della lingua inglese utilizzato per indicare un tipo di trattamento estetico finalizzato alla esfoliazione dell’epidermide.
Consiste in sostanza nella rimozione di quello strato superficiale di cellule morte e sporcizia che viene ad accumularsi col tempo sulla pelle. Esso favorisce pertanto l’ossigenazione dei tessuti, il rinnovamento della cute e previene il cosiddetto “incarnimento” dei peli.
Il gommage consiste, sostanzialmente, nella rimozione meccanica dello strato in eccesso di cellule morte e sporcizia attraverso l’uso di superfici abrasive come il guanto di crine; spesso l’abrasione è accompagnata dall’azione chimica di particolari creme a base di acidi di frutta che ne migliorano l’efficacia.
Il movimento (sempre circolare) del guanto di crine sulla pelle, soprattutto in zone in cui il tessuto da asportare è particolarmente coriaceo (ginocchia, gomiti), deve essere deciso e profondo.

I prodotti
Esistono diversi tipi di esfolianti in cosmesi estetica normalmente se ne utilizzano tre tipi:
Scrub: viene considerato un esfoliante di tipo meccanico, al suo interno contiene sostanze quali sali o polveri o gherigli di semi che effettuano un’esfoliazione (eliminazione delle cellule morte dello strato corneo) meccanica. Infatti il prodotto applicato sulla pelle e massaggiato, permette la desquamazione di queste cellule, apportando maggior luminosità all’epidermide e permettendo una migliore penetrazione delle sostanze cosmetiche applicate successivamente. Se ne consiglia l’uso principalmente su pelli ispessite facendo attenzione nel massaggio a non abradere l’epidermide.

Gommage: esfoliante più delicato che contiene al suo interno polvere più sottile, di avena o riso ecc. È sempre un esfoliante meccanico perché necessita di movimenti “gommanti” che si attuano sulla pelle al fine di eliminare le cellule morte in modo meno aggressivo per l’epidermide, adatto a pelli sensibili l’unica attenzione è rivolta alle pelli con couperose, in quel caso il massaggio gommante non deve protrarsi eccessivamente in quanto può stimolare eccessivamente la micro circolazione.

Peeling: Effettua un’azione chimica in quanto lo strato corneo, ormai morto, viene eliminato o per mezzo di prodotti che contengono acidi (i più noti sono gli acidi della frutta come ad esempio l’acido glicolico) oppure tramite enzimi che decompongono le cellule morte agendo da cheratolitici. Nel settore estetico possono essere utilizzati solo prodotti con percentuali di acido ridotto, diversamente che nel campo medico; mentre per il prodotto enzimatico l’unica accortezza è quella di essere utilizzato nella fase di risciacquo, altrimenti la lisi potrebbe proseguire causando possibili micro fessurazioni.
In tutti i casi va riposta particolare attenzione all’esposizione solare successivamente al trattamento, in quanto la pelle risulta priva delle naturali protezioni

Nel caso di Fisiocosmesi, vengono adottati metodi differenti e certamente più fisiologici. L’esfoliazione avviene grazie all’uso di oli naturali che emulsionano le cellule morte, l’eccesso di grassi e di sporcizia e successivamente risciacquati con acqua. Non sussistono controindicazioni all’esposizione solare.